Liebster Award

Qualche giorno fa sono stata nominata per partecipare a questo simpatico gioco tra blogger: il Liebster Award.
Il gioco consiste nel rispondere alle domande che la persona che ci nomina ci pone e poi noi di conseguenza dovremo formularne altre scegliendo 10 blog 🙂

E’ un modo come tanti altri per conoscere nuovi blogger e farsi conoscere, io ringrazio Opinionista per caso Viola  per avermi nominata 🙂 se non conoscete il suo blog vi consiglio vivamente di seguirla.


Le domande e le mie risposte:
La tua citazione/Il tuo aforisma preferita/o:

“La vita è come andare in bicicletta: se vuoi stare in equilibrio devi muoverti.” – A. Einstein

Un oggetto da cui non ti separeresti mai:

Un peluche d’infanzia 🙂 credo sia il ricordo materiale più antico che posseggo.

La tua canzone del cuore:

“Resistance” dei Muse.

Un viaggio che ricordi con nostalgia:

Catania – Verona per raggiungere mia zia e la mia cuginetta.

Il gesto che più ti commuove:

Solitamente quelli dei bambini mi fanno rimanere senza parole.

La persona a cui sei più legato:

La mia famiglia.

Un cibo che odi:

Non mi piacciono alcuni tipi di pesce.

La prossima città che visiterai:

Spero nuovamente Verona per rivedere mia zia.

Una poesia che dedicheresti alla persona che ami:

La scriverei io piuttosto che sceglierne una scritta da qualcun’altro.

Un quadro che ti ha colpito:

Amore e Psiche di Bouguereau.

Bene, ora tocca a voi 😉 i blog che nomino ed invito se hanno voglia di rispondere alle dieci domande sono :

https://guidosperandio1a.wordpress.com

https://ilmioblogpercaso.wordpress.com

https://unartistaminimalista.wordpress.com

https://bartiromomarco.wordpress.com

https://intempestivoviandante.wordpress.com

http://bloodyivy.it

https://parolenelsecchio.wordpress.com

https://tramedipensieri.wordpress.com

https://viaggiandoconbea.wordpress.com

https://neroquantobasta.wordpress.com

Ma chiunque voglia può rispondere a queste domande anche lasciando un commento sotto 🙂

1- Come desciveresti te stesso/a in sole 5 parole?

2- Sai parlare lingue straniere? Se sì, quali?

3- Sogno nel cassetto?

4- La tua meta ideale per un viaggio?

5- Il più bel ricordo d’infanzia?

6- Il piatto che più preferisci?

7- Se potessi scegliere di vivere in una città quale sceglieresti?

8- Dolce o salato?

9- Sei mai stato in un museo?

10- Quali sono le tue passioni?

Buon divertimento! ❤

13 pensieri su “Liebster Award

  1. Ciao Anira, felicissimo della nomina, ti ringrazio tantissimo, ma di solito non partecipo a questi giochi, anche se li trovo simpaticissimi, spero non ti offenda per la mia non partecipazione. Poco tempo fa decisi di farlo, ed è stata l’unica volta quest’anno, ma sono cose che non fanno per me…….Complimenti per le risposte, ciao e buona serata.

    Piace a 1 persona

  2. Catania – Verona, mi hai fatto ricordare quando da bimba facevo con la faccia attaccata al finestrino Catania – Carnate ed anch’io intraprendevo questo lunghissimo viaggio per andare a trovare i miei zii. Ricordo ancora l’emozione che provavo nel lasciare il caos di una città come Catania per ritrovarmi in luoghi con enormi distese di campi. Ovviamente adesso è tutto cambiato. La campagna ha lasciato posto all’edilizia ed i miei zii sono stati cancellati dal passare degli anni. Wowww che tristezza!!! Grazie per avermi nominata spero di farcela a continuare questo gioco virtuale. Besos Bea

    Piace a 1 persona

  3. Ciao Anira, ti ringrazio moltissimo, mi fa piacere che tu abbia pensato al mio blog, solo che in realtà ho già partecipato da pochissimo e molte delle domande erano simili, se sei curiosa puoi vedere qui https://intempestivoviandante.wordpress.com/2015/08/20/liebster-award/, rispondo comunque a quelle che sono diverse, come lingue parlo l’inglese (è la mia lingua del cuore e lingua di lavoro) il francese e un po’ di tedesco (pochissimo ormai purtroppo): La meta preferita per un viaggio in questo momento San Francisco; il piatto preferito spaghetti alla marinara; il più bel ricordo d’infanzia, quando con mia sorella giocavamo alla guerra e agli squali vicino a casa, dove la città finiva e iniziava la campagna; tra dolce e salato… dipende. Diciamo che un bel gelato vince su tutto 🙂 ; nei musei certo che ci sono stata, sono luoghi magici (alcuni, almeno, ma direi quasi tutti)! 🙂
    Grazie ancora, a presto!
    Alexandra

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...